Notte Stellata sul Rodano_ Van Gogh






 

 

 

 

ASSOCIAZIONE CULTURALE PAROLECOROLLE

Associazione di Promozione Sociale
Via A. Gramsci, 7 - 48018 Faenza (RA) – Tel./Fax 0546-662070
Codice Fiscale: 90026500398
email: parolecorolle@gmail.com www.parolecorolle.it

Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni di Promozione Sociale di Ravenna
con Provvedimento n.384 del 21/10/2008 ai sensi della L.R.n.34/2002

Iscritta al Registro Comunale delle Associazioni di Faenza
numero di posizionamento 464 del 24 dicembre 2008



L’Associazione Culturale ParoleCorolle nasce a Faenza (RA) come associazione di fatto nell’anno 2006, per poi costituirsi formalmente nel settembre 2007 , ad opera di un gruppo di amici che condividono l’amore per la poesia, la letteratura, l’arte e la musica. E’ basata sulla volontà di favorire la conoscenza, la diffusione e l’amore per la musica, la poesia e la letteratura intese come patrimonio di crescita culturale e sociale. Svolge attività culturale e di utilità sociale a favore di associati come pure di terzi, senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati, ispirandosi a principi di democrazia e di uguaglianza dei diritti di tutti gli associati. In particolare si propone di:

• promuovere e sviluppare la ricerca e la promozione culturale nei settori della letteratura, della poesia e della musica, con attenzione ai diversi generi letterari (fiaba, saggistica, narrativa, autobiografia, scrittura poetica, etc.) e musicali (musica classica, barocca, moderna, popolare, colta etc.), nonché agli autori delle opere stesse;

• incoraggiare la diffusione e gli scambi culturali transnazionali delle opere d’arte (materiali e immateriali) e dei prodotti artistici e letterari, e favorire il dialogo interculturale creando un terreno favorevole al suo sviluppo, nel rispetto del principio della cooperazione e della diversità delle culture, con particolare riferimento alla valorizzazione del retaggio culturale europeo e alla costruzione di uno spazio culturale comune europeo;

• tutelare, promuovere e valorizzare le opere di interesse artistico e storico, anche con riferimento alla tutela del patrimonio storico, artistico, musicale e letterario nonché le tradizioni locali nell’ottica della valorizzazione del territorio;

• promuovere e sviluppare i nessi possibili tra il territorio e il patrimonio musicale e letterario;

• promuovere l’appartenenza ad una società fondata sulla libertà, sull’equità, sulla democrazia, sul rispetto per la dignità e l’integrità umana, sulle pari opportunità per tutti, sulla parità tra uomini e donne, sulla solidarietà e sulla tolleranza, sullo sviluppo sostenibile, nel pieno rispetto della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea.


Per il perseguimento delle proprie finalità l’Associazione adotta i seguenti mezzi:

• organizzare incontri, readings, concerti, tavole rotonde, convegni, seminari, dibattiti, mostre, rassegne, premi etc. su temi letterari e musicali di interesse specifico, anche in forma interdisciplinare quanto a linguaggi ed espressioni dell’azione culturale;

• promuovere, organizzare, gestire, partecipare a percorsi formativi ed attività educative anche nel campo della scuola e dell’ università, finalizzati alla sensibilizzazione e alla diffusione dell’interesse per la lettura, l’ascolto, la creazione e interpretazione, di musica, poesia, letteratura;

• promuovere ed effettuare ricerche di carattere letterario e/o musicale, studi e lavori d’analisi, attività di raccolta e diffusione, anche sugli autori stessi delle opere artistiche e letterarie;

• promuovere e realizzare iniziative di valorizzazione del patrimonio musicale e letterario locale nel contesto della valorizzazione culturale del territorio;

• curare e gestire portali internet come luoghi di incontro, scambio, divulgazione, informazione;

• curare edizioni e redazioni di pubblicazioni (sia on-line che off-line) sui temi di interesse specifico;

• partecipare ad associazioni od enti aventi scopo analogo od affine al proprio;

• attuare forme di collaborazione con altri enti pubblici e privati, nonché affiliarsi ad altri enti, reti ed organizzazioni a livello locale, nazionale o internazionale;

• esercitare attività sussidiarie e complementari alle precedenti;

• realizzare ogni altra iniziativa diretta al raggiungimento dello scopo sociale.


Nelle sue scelte e attività, l’Associazione intende conferire rilevanza anche al pensiero e alla scrittura femminile, nella piena valorizzazione dello sguardo delle donne sul mondo. L’intento è quello di dare spazio e voce al soggetto femminile e alla creazione di sapere e conoscenza da parte delle donne, in un'ottica di accoglimento delle pari opportunità anche nell'ambito culturale, declinato prevalentemente al maschile.

L’Associazione “ParoleCorolle” opera in collaborazione e sinergia con le istituzioni e le altre realtà culturali, a partire dalle realtà attive nel territorio faentino e ravennate fino al coinvolgimento di associazioni e istituzioni attive in ambito regionale, nazionale ed estero. Questo in quanto l’Associazione crede nell’importanza del partenariato, della concertazione e dell’approccio di rete nella convinzione che logiche di rete e raccordi con le istituzioni siano fattori indispensabili per azioni democratiche, aperte agli altri, fattore di progresso e sviluppo condiviso di cultura, per la crescita del territorio e del suo capitale sociale.





Presidente: Loretta Scarazzati



Dottoressa di ricerca, ha studiato alle Università di Bologna e di Parma. Si è occupata di saggistica, di scrittura femminile e pari opportunità, ed è attiva nella promozione di eventi culturali. Tra le pubblicazioni: Eretiche e streghe nel ravennate del ‘500, in Claudia Bassi Angelini “Donne nella storia”, Longo 2000; Lo specchio infranto. Legami e distanze tra madri e figlie, in “Femminile al singolare”, a cura di C.Cipolla, Angeli 1995; Nel segno della differenza. Le concezioni femminili del lavoro, in “La differenza come compatibilità”, AA.VV., Milano, Angeli 1994; Le grandi scrittrici tra passioni e inquietudine, intervista a Pietro Citati, in Prospettiva Persona n.IV 1993 e ora in www.lemelegrane.it e www.cristinacampo.it, Il sapere universitario, in “Il Papa scrive. Le donne rispondono”, a cura di G.P.Di Nicola e A.Danese, Ed.Dehoniane 1996; La scrittura femminile e le sue sorprese, in “Le parole nel cassetto”, Biblioteca Comunale di Carpi 1995; Verstehen, analisi causale ed ermeneutica in Max Weber, in “Questioni e metodi in sociologia della religione”, M. Ampola e S.Martelli (a cura di) Tacchi Editore 1991.
Nel 2008 è uscito il suo primo libro di poesie Le viole stelle, pubblicato dalla casa editrice LietoColle di Como. Sue poesie sono presenti in Il segreto delle fragole-Poetico Diario ed. 2010, a cura di Elio Pecora e Luca Baldoni, LietoColle ed., e nel Calendario Anno 2010 previsto nell’ambito delle iniziative di gemellaggio tra la città di Faenza e la città croata Rijeka. Ha curato la presentazione alla raccolta di poesie di Carmen Maranini Bernardi Nel silenzio della notte, Ponte Vecchio 2009. Di recente, col violoncellista Mauro Valli, ha proposto l’ascolto delle poesie di Cristina Campo sulle musiche del padre della scrittrice, il compositore faentino Guido Guerrini, all’interno del XIX Tratti ‘N Festival. E’ l’ideatrice del progetto: “Cristina Campo e Guido Guerrini: intrecci di musica e poesia in Terra d’Arte”, patrocinato dal Comune di Faenza, dalla Provincia di Ravenna e dalla Regione Emilia-Romagna. Lavora nell’ambito della educazione e formazione permanente occupandosi in particolare della valutazione di progetti di Fondo Sociale Europeo.